Se si scavasse a fondo nelle nostre tradizioni, si scoprirebbe che una festa cristiana come il Natale possiede grandi analogie, per quanto possa sembrare paradossale, con la festività romana dei Saturnalia.

A rendere evidenti queste analogie, l’Archeoclub di Torre Annunziata lo scorso 16 dicembre ha organizzato una rievocazione dei Saturnalia nel Museo dell’Identità a palazzo Criscuolo. Nata nel 1974, l’associazione ha lo scopo di valorizzare le risorse archeologiche e culturali del territorio, in questo caso quello torrese. Ma cosa erano i Saturnalia?

Ci risponde la prof. Mirella Azzurro, dal 2004 presidente dell’Archeoclub di Torre Annunziata: “I Saturnalia erano feste che si svolgevano tra il 17 e il 23 dicembre; da esse derivano alcune nostre usanze natalizie, come lo scambio dei doni e degli auguri”.

L’allestimento di uno scenario romano con abiti dell’epoca e un triclinium, a cura del Gruppo Storico Oplontino guidato ad Alfredo Scardone, ha costituito il fulcro dell’evento, per “restituire valore alle tradizioni del nostro territorio”.

L’iniziativa è benemerita: mostra un’immagine migliore di un territorio difficile e rende la cittadinanza partecipe della bellezza.

 

Dario Gargiulo 5A classico

Giovanni Matrone 4C scientifico

Facebooktwittergoogle_plus