Il 23 settembre, nel giorno della commemorazione di Giancarlo Siani, il Liceo Pitagora-B.Croce ha
caldamente voluto porgere i propri saluti al dottor Alessandro Pennasilico, Procuratore del tribunale di
Torre Annunziata dal 2013, ormai giunto al termine del proprio percorso lavorativo. In questa occasione, gli studenti del liceo hanno presentato il progetto #40forlife contro la violenza sulle donne e l’iniziativa, a cui ha dato l’imput la svedese
Greta Thunberg, contro l’inquinamento ambientale.
Gli studenti hanno, inoltre, espresso la loro gioia per la possibilità di avere nuovamente il dott. Pennasilico come guida nel corso delle future iniziative ; a lui è stata donata  una targa di pietra lavica come ringraziamento per gli anni  di lavoro in cui è stato a servizio della comunità torrese.

La cerimonia è iniziata con il coro del liceo musicale e il video dimostrativo dell’impegno della nostra scuola nel ricordare la figura di Giancarlo Siani e nel la lotta alla camorra, da sempre
presente nel nostro territorio, che Siani raccontava 30 anni fa e che, ancora oggi, noi combattiamo.
Si è passati ,poi,  alla “tavola rotonda”
nel corso della quale gli alunni hanno avuto modo di confrontarsi con i loro ospiti, esprimendo perplessità e curiosità sul contesto socio/culturale della nostra cittadina. Dalle parole  dei nostri interlocutori sono scaturiti interessanti spunti di
riflessione . La “tavola rotonda” è iniziata con un intervento del
dottor Pennasilico che ha parlato in modo diretto, chiedendo agli studenti : “Qual è la risposta
all’ inquinamento ambientale e alla presenza della camorra sul nostro territorio? Siete voi ragazzi , poiché è illusorio pensare che i magistrati, il sindaco e le varie autorità da soli possano risolvere questi problemi.” In seguito, si è discusso  sul problema ambientale, in relazione al quale il nostro liceo ha presentato il progetto “ Plastic free” e ha consegnato ai vari ospiti borracce in alluminio, che saranno distribuite anche  a tutti gli studenti  nei prossimi giorni.
Alla “tavola rotonda” hanno partecipato molte autorità torresi,  tra cui Il Presidente del tribunale, dott. Aghina, a cui dobbiamo la realizzazione del progetto di alternanza scuola-lavoro, svolto nelle aule del tribunale, seguito dal Sindaco Vincenzo Ascione di Torre Annunziata,  dal Dirigente  della polizia di stato, dott. De Salvo, dal colonnello della guardia di finanza, dott. Farina  e da una rappresentanza della Marina militare e dell’ arma dei Carabinieri. Inoltre c’era Don Ciro come rappresetante dell’Associazione Libera.

Infine, il dottor Taranto, presidente dell’Osservatorio per la legalità di Torre Annunziata,  ha presentato il lavoro del suo team e quello di tutte le istituzioni cittadine nella lotta alla camorra e all’ illegalità. Lo definisce un lavoro di ‘ecologia sociale’ e ci chiede di farlo nostro, formando, insieme, uniti, una catena di aiuto e  di sostegno.
“Coraggio ragazzi, non guardate, ma fate! Fate la vostra parte!”

Giulia D’Avino, Rossella Esposito VACL.

Facebooktwittergoogle_plus